Stage

A partire dal 15 giugno 2016 le convenzioni necessarie per consentire l’avvio dei tirocini curriculari verranno attivate esclusivamente attraverso la piattaforma AlmaLaurea dell’Università di Pavia. L’attivazione e gestione delle convenzioni sarà curato dal Centro Orientamento (non più dalla Segreteria Studenti) attraverso il portale AlmaLaurea. In questo modo ci sarà un unico punto di accesso che – attraverso la registrazione al portale – consentirà alle aziende di fruire di un ventaglio di servizi e di opportunità Per visionare e candidarsi ai progetti formativi offerti dalle aziende, gli studenti devono accedere al portale Almalaurea (attraverso la loro Area Riservata > Tirocini e Stage > Accedi ad Almalaurea o collegandosi direttamente al seguente link). Al primo accesso ad Almalaurea lo studente dovrà registrarsi. E’ necessario che lo studente individui un’azienda o uno studio che siano disposti ad accogliere tirocinanti per svolgere lo stage. L’iscrizione, che consente l’attivazione della convenzione, è a cura dell’Azienda stessa e può essere conclusa in un paio di giorni. Al fine di individuare un progetto formativo d’interesse, coerente con il CdL, lo studente potrà anche prendere contatti con il Referente Tirocini del suo corso di studio o con l’azienda.

L’attivazione di un tirocinio curriculare deve essere svolta attraverso il portale Almalaurea attraverso i seguenti passaggi:

  • Attivazione di una convenzione tra l’Azienda e l’Università di Pavia.

Prima di procedere con i passi successivi, si consiglia di verificare l’elenco delle aziende già convenzionate. Nel caso si debba procedere alla stipula di una nuova convenzione l’azienda dovrà prima registrarsi sul portale Almalaurea e poi procedere alla convenzione.


A partire da aprile 2017 bisognerà seguire le seguenti procedure:

  • Presentazione del progetto formativo da parte dell’Azienda e successiva approvazione da parte del docente tutor del tirocinio.

Il matching studente/azienda può avvenire in diversi modi: attraverso la candidatura dello studente ad un annuncio pubblicato dall’azienda, oppure attraverso un’interazione diretta tra i due al fine di concordare un progetto formativo. Dopo che l’azienda avrà selezionato lo studente, dovrà compilare sulla piattaforma Almalaurea-Università di Pavia il progetto formativo con i contenuti dettagliati relativi all’esperienza di tirocinio. Il tutor universitario riceverà notifica via mail del progetto formativo al fine di valutarne la coerenza con il CdL e approvarlo. Conclusa questa fase, lo studente riceverà una mail che lo informerà dell’approvazione avvenuta.

  • Attivazione del tirocinio curriculare.

Lo studente, dopo aver ricevuto la mail di approvazione del progetto formativo, dovrà accedere al portale Almalaurea secondo le modalità sopra indicate, stampare il modulo relativo al suo progetto formativo, firmarlo e raccogliere la sottoscrizione del tutor aziendale. Dopo di ciò, dovrà procedere all’upload del documento firmato e attendere la mail di attivazione del tirocinio. Solo dopo questa comunicazione, lo studente è autorizzato ad avviare il suo tirocinio presso l’Azienda nel periodo concordato godendo di tutte le coperture assicurative garantite dall’Università di Pavia.
Al termine delle ore lo studente si relazionerà con il Tutor universitario per fornire la necessaria documentazione conclusiva del tirocinio e per la verbalizzazione dell’attività secondo le modalità in uso nel proprio corso di studio.

 

Per l’accreditamento (6 CFU) è a cura dello studente stampare e consegnare in segreteria studenti (Via Sant’Agostino) il format compilato dall’azienda, che riguarda il giudizio finale di stage.

Per chi ha iniziato lo stage prima di aprile 2017 dovrà consegnare il Modulo Giudizio del tutor aziendale e il Rendiconto Ore svolte entrambi firmati dal tutor aziendale.

 

Relazione finale sul tirocinio formativo didattico o stage curriculare.

Questa relazione, che rappresenta la prova finale per chi ha scelto di svolgere il tirocinio formativo didattico o stage curriculare, prevede almeno 4 sezioni:

  • presentazione dell’azienda dove è stato svolto lo stage (con una analisi delle principali caratteristiche dei mercati di acquisto, dei processi di trasformazione economica o economico-tecnica e dei mercati di sbocco);
  • descrizione dell’esperienza di stage con confronto fra le mansioni previste nel progetto e le mansioni effettivamente svolte;
  • indicazione delle nozioni teoriche maggiormente utilizzate durante lo svolgimento dell’attività lavorativa;
  • giudizio personale in merito all’utilità dell’esperienza svolta.

N.B. L’estensione della relazione o del rapporto dipende dall’esperienza svolta dallo studente e dalle indicazioni fornite dal relatore. A scopo puramente orientativo, tuttavia, si indica una lunghezza standard dell’elaborato di circa 20 pagine.


 

E’ possibile anche consultare i seguenti documenti:

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Ufficio Stages di Facoltà Responsabile:

  • Sig.ra Maria Luisa Mangiarotti tel. 0382.986.242

Referenti per i progetti formativi:

  • Dott. Anna Moisello tel. 0382-986247, nei suoi orari di ricevimento per gli stages riferiti ad Amministrazione, Controllo e Finanza (CLACFA) e a Management (CLAM).
  • Dott. Jakob Grazzini tel. 0382-986216, nei suoi orari di ricevimento per gli stages riferiti a Economia (CLEC)